Close

Perché scegliere i nuovi ricevitori JBL Synthesis SDR-35 e SDP-55

Perché scegliere i nuovi ricevitori JBL Synthesis SDR-35 e SDP-55

Smart Domo è lieta di presentarvi gli ultimi arrivati in casa JBL della linea Synthesis: si tratta del sintoamplificatore AV JBL Synthesis SDR-35 Immersive Surround Sound e del processore JBL Synthesis SDP-55 Immersive Surround Sound, due gioielli di vera tecnologia per perfomance audio senza precedenti.

Vedi anche: Cosa scegliere tra amplificatori e sintoamplificatori: le differenze

Scheda Dante: soluzione Audio-over-IP

Nel settore audio, la soluzione Audio-over-IP Dante sta letteralmente dominando il mercato di riferimento, e la linea JBL Synthesis è stata la prima a implementare questa scheda nella sua offerta di processori, sintoamplificatori e amplificatori home theatre multicanale, e sono ovviamente incorporati in questi due nuovi modelli.

Si tratta di una tecnologia di rete multimediale multicanale con errori di sincronizzazione pressoché nulli e priva di compressione. Il network Dante consente di veicolare 18 canali in totale, ovvero i 16 canali di elaborazione audio più la zona 2, consentendo al contempo il ricevimento da qualsiasi device dotato di scheda Dante, ivi inclusi i prodotti di terze parti. La connettività audio cambia radicalmente tramite l’eliminazione di cablaggi complessi, e conseguentemente le necessità di connessione punto-punto, ora sapientemente sostituite con percorsi logici interni al network; inoltre le macchine Dante hanno un collegamento fisico con cablaggi CAT5 o CAT6 ad uno switch Ethernet in configurazione centro stella, ed il routing è ora comodamente gestito tramite software.

Caratteristiche del sintoamplificatore JBL Synthesis SDR-35

  • 7 canali amplificati da 110W/8ohm reali;
  • stadio di alimentazione sovradimensionato da 1,5Kw;
  • preamplificazione e processamento a 16 canali;
  • circuitazione DAC audiophile-grade 24Bit/192KHz;
  • chip ESS Sabre Pro DAC;
  • compatibile con tutti i codec immersivi di ultima generazione;
  • massima integrazione grazie alla scheda Dante;
  • sistema di calibrazione Dirac Live;
  • compatibilità con i codec immersivi Dolby Atmos e AURO 3D.

Caratteristiche del processore JBL Synthesis SDP-55

  • Preamplificazione e processamento a 16 canali;
  • uscite bilanciate su XLR e sbilanciate su RCA per tutti i 16 canali;
  • circuitazione DAC audiophile-grade 24Bit/192KHz;
  • chip ESS Sabre Pro DAC;
  • compatibile con tutti i codec immersivi di ultima generazione;
  • massima integrazione grazie alla scheda Dante;
  • sistema di calibrazione Dirac Live;
  • compatibilità con i codec immersivi Dolby Atmos e AURO 3D.

Sistema di calibrazione audio Dirac Live

Si tratta del miglior sistema di room correction oggi disponibile, basato su intelligenza artificiale e apprendimento automatico che consente una puntuale messa a punto del sistema in funzione dello specifico ambiente in cui viene installato. L’SDR-35 e l’SDP-55 integrano inoltre la funzione multi sub (a pagamento in molti altri processori sul mercato), che consente le migliori impostazioni per i subwoofer e l’applicazione automatica dei filtri per la migliore risposta e copertura in gamma bassa.

Gestione dei formati video e audio

I due modelli della JBL Synthesis consentono anche la migliore gestione dei formati video più recenti, con compatibilità fino alla versione HDMI 2.0b, con HDCP 2.2 e quindi segnali video fino a 4K-60 con supporto ai formati HDR, inclusi HDR10, HDR10+, HLG, Dolby Vision e funzionalità 3D integrate. È già prevista per il 2022 la possibilità di aggiornamento hardware per la versione HDMI 2.1.

Con il pieno supporto alla funzione eARC è inoltre possibile il ritorno audio da smart tv con eARC, in alta risoluzione e nei più moderni formati audio multicanale.

È possibile con entrambi i prodotti la funzionalità di stream audio, grazie alla compatibilità con Chromecast e Apple Airplay2; hanno poi antenna DAB/FM per l’ascolto di radio analogiche e digitali, ed è possibile il controllo continuo dei contenuti in streaming grazie all’app MusicLife per sistemi iOS e Android.

Roon Ready

SDR-35 e SDP-55 consentono le possibilità offerte da Roon, software multiroom server based per gestire e integrare librerie audio fisiche, servizi di streaming hi-res tra i migliori del mercato. Roon consente la riproduzione da rete ethernet di vari formati lossy e losless come audio Hi-res PCM e DSD su vari dispositivi compatibili, quali PC con scheda audio, Dac di rete, streamer ecc., e offre lo streaming ottimale ad ognuno dei DAC (endpoint) presenti nell’ecosistema adattando il flusso audio alle caratteristiche/capacità del DAC. Per ottenere la certificazione “Roon Ready” gli ingegneri JBL Synthesis garantiscono i massimi livello qualitativi e di prestazione nello streaming di rete, inclusa la flessibilità multiroom. Per le migliori performance i dispositivi JBL Synthesis devono essere aggiornati alla versione v1.46 del software.

Codec audio immersivo AURO 3D

Grazie ad un’esclusiva configurazione del canale “Height”, AURO 3D fornisce un’esperienza sonora realistica immergendo l’ascoltatore in un ambiente sonoro tridimensionale che fornisce la sensazione di essere davvero all’interno del suono riprodotto. A differenza degli altri codec immersivi, AURO 3D utilizza tre layer per la riproduzione tridimensionale: un primo layer composto da un array di speaker ad altezza ascoltatore, un secondo layer con un’elevazione di 30° rispetto al primo ed il terzo a 90° sopra la testa dell’ascoltatore.

AURO 3D ha poi come punto di forza anche l’elevatissima qualità dell’up-mix, dal momento che tutti i contributi audio registrati con altri codec possono essere riprodotti in AURO 3D con una qualità eccelsa, per un’esperienza davvero senza paragoni.

JBL Synthesis SDR-35 e JBL Synthesis SDP-55 sono disponibili nello showroom di Smart Domo per una prova demo. Contattateci per maggiori informazioni.

Related Posts